02 agosto 2023
News,
Il Presidente della Repubblica al Polo del ‘900
Due elementi caratterizzano l’intuizione che ha dato vita al Polo: il pluralismo delle idee, testimoniato dai nomi che sono stati qui evocati, e la contemporaneità, il proposito di parlare ai contemporanei, e dunque particolarmente ai giovani"
Sergio Mattarella
By Paola Asproni
Il Presidente della Repubblica al Polo del '900

2 agosto 2023 | Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha partecipato a Torino all’incontro che si è tenuto al Polo del ‘900 su memoria, futuro e partecipazione concludendo la cerimonia con un suo intervento.

Cinque generazioni hanno raccontato il lavoro che ogni giorno si svolge al Polo.

Alberto Sinigaglia, presidente del Polo, ha ricordato l’importanza dello scambio tra “i ragazzi che al Polo vengono a studiare o partecipano agli incontri e i vecchi le cui vite si sono intrecciate con quelle di Giorgio Agosti, Franco Antonicelli, Galante Garrone, Piero Gobetti, Primo Levi, Antonio Gramsci e Gaetano Salvemini o con quelle di Vera Nocentini, Carlo Donat-Cattin, Giovanni Goria per citare alcune fondazioni che partecipano al nostro progetto”.

Lo storico Carlo Greppi del Comitato scientifico di Istoreto ha puntato l’attenzione sul significato storico dell’8 settembre del 1943, data simbolo dell’inizio della Resistenza e Marcella Filippa, direttrice della Fondazione Vera Nocentini è intervenuta, invece, su grandi temi legati all’oggi: diritti, lavoro, democrazia, populismi, condizione dei migranti, dei rifugiati, con un’attenzione particolare alle donne e ai bambini.

La diciottenne Felicia Nausica Del Maschio del progetto NextGenU annuncia con emozione il suo primo voto proprio alle elezioni europee con “una consapevolezza più profonda dell’Europa grazie al percorso fatto” e Alda Noka, 25 anni, che fa parte dello Young Advisory Board della Fondazione Compagnia di San Paolo aggiunge: “Quando scegliete di non scoraggiare i desideri dei vostri piccoli o grandi cittadini; di non umiliarne o ignorarne i talenti state investendo anche sul vostro di futuro”.

Tanto fermento e tanta emozione oggi al Polo: “Uno spazio di incontro e scambio, poroso alle idee, al confronto, alla diversità. Un luogo che si lascia attraversare e che fa tesoro di ogni passaggio e di ogni attraversamento” conclude il direttore Emiliano Paoletti.


 

Articoli correlati
03 giugno 2024
Esperienze di Ludic History, didattica della storia e Gamification
27 maggio 2024
‘900 in gioco
27 maggio 2024
Yoga dal Novecento a oggi. Lezioni, esperienze, meditazioni