25 luglio 2023
News,
Open to Polo
By Paola Asproni
Presentazione della programmazione autunnale

Le novità autunno-inverno 2023 per il Polo e gli enti partner.

MARE, POLVERE, ORIZZONTI

  • Con lo spettacolo originale Idrogeno inaugura, il 28 settembre, il primo dei nuovi progetti, Mare, che porta il dibattito sul transito di corpi e merci, sul colonialismo e sui porti a cura dell’Unione Culturale Franco Antonicelli. Tra gli appuntamenti, la masterclass con il regista francese Sylvain George, testimone delle zone di frontiera per vent’anni (14 ottobre, ore 15.30), cui si aggiunge un ciclo di proiezioni con Job Film Days e il nuovo allestimento di Archeoplastica (fino al 28 ottobre) con oggetti rinvenuti dal mare a parlare di emergenza climatica.
  • Polvere, coordinato da Fondazione Nocentini e Istituto Salvemini, porta al Polo la prima winter school che indaga i conflitti contemporanei. Tre giorni dal 15 al 17 novembre; una mostra con le foto inedite dell’artista ucraina Ira Lupu ad aprire le lezioni (15 novembre, ore; 17 laboratori e altrettante attività con Lorenzo Pregliasco, Nello Scavo, Anass Hanafi tra gli ospiti, 8 eventi collaterali tra cui lo studio site specific dello spettacolo Sette a Tebe, tratto dalla tragedia Sette contro Tebe di Eschilo, regia di Gabriele Vacis, della compagnia teatrale PEM (Potenziali Evocati Multimediali). 14 attori e attrici che, da ottobre a aprile, entrano al Polo per altre collaborazioni: il laboratorio teatrale Sguardi aperti, in partenza il 15 ottobre, e la residenza artistica che restituisce in un ciclo di spettacoli la ricerca degli attori sugli archivi del Polo.
  • Orizzonti, a cura del Centro Studi Piero Gobetti, ha al centrotre grandi ricerche sui movimenti dell’Onda, No global e No Tav, per un confronto con la partecipazione giovanile di oggi in collaborazione con il collettivo Stasis, che a settembre apre una call agli artisti, e con la casa editrice Morsi editore la pubblicazione delle ricerche.

1943-2023: 80 RESISTENZA

  • Disobbedire è la parola scelta per aprire le attività dell’Ottantesimo della Resistenza. L’8 settembre alle ore 18.30, la lectio magistralis di Giuseppe Filippetta ne indaga la dimensione etica, sociale e politica. A interrogare le esperienze di quei Venti mesi anche la mostra “Disobbedire. Resistere. Storia degli Internati militari italiani, in arrivo il 26 ottobre e il monologo sul grande Alessandro Galante Garrone, scritto da Leonardo Casalino con Diego Coscia, che si tiene il 30 ottobre, a 20 anni dalla scomparsa.

UN GIORNO CI STRAPPARONO LA LIBERTA’

  • L’11 settembre, i 50 anni del golpe in Cile danno vita a un mese di eventi con Memorie dal Cile che dalle ore 15.30 riunisce al Polo il giornalista Paolo Hutter, in Cile al momento del golpe, insieme a Jaime Riera Rehren, scrittore ed esule cileno e Eduardo “Mono” Carrasco, famoso muralista esule in Italia. Nella stessa giornata, ore 18.30, l’autrice e attrice Stefania Rosso dedica una performance a Carmen Ansaldi, politica cilena in lotta contro il regime.

NUOVI ARCHIVI, NUOVI SPAZI

  • Cresce intanto il numero degli archivi. Tra gli ultimi arrivati il fondo del giurista Franco Cordero e, per ospitarne di nuovi, un grande investimento recupera 600 ml di scaffalature nei Palazzi di San Celso e San Daniele. A settembre continuano i lavori sull’Archivio Leone Ginzburg e il 17 settembre partono le iniziative sull’Archivio Bosso a cura della Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci, frutto della residenza di quattro associazioni giovanili. Intanto la Fondazione Donat-Cattin continua i lavori sull’archivio di Michele L. Straniero con il concerto inedito del 29 settembre. Anche altri spazi del Polo sono protagonisti di interventi di riqualificazione, la Sala ‘900 si trasforma in un auditorium da 150 posti con un adeguamento tecnologico che la predispone a moderne connessioni verso l’esterno. Mentre la suggestiva Sala Voltoni diventa una galleria espositiva e inaugura il nuovo allestimento con l’installazione multimediale del collettivo artistico Art Nomads, il 19 ottobre.

NUOVE GENERAZIONI

  • Per inaugurare l’anno scolastico – giovedì 5 ottobre, ore 16.30 – il Polo presenta le attività per le scuole e insegnanti. Ospiti della giornata gli studiosi di didattica innovativa Chiara Panciroli e Pier Cesare Rivoltella con il libro: Pedagogia algoritmica. Per una riflessione educativa sull’Intelligenza artificiale. Tra le nuove attività per bambini dai 2 ai 12 anni Archetti al Polo, laboratorio di canto, body percussion e esplorazione di alcuni strumenti musicali in partenza il 23 settembre, ore 10.30. Con I giochi di Clio, invece, ci si siede a tavolino con alcuni game designer, dal canadese Brian Train a Andrea Angiolino, per giocare con la storia in 4 incontri (12, 19, 26 settembre e 3 ottobre). Da ottobre a maggio, per il secondo anno consecutivo torna la Scuola di Architettura, per bambini dai 7 ai 12 anni, con Fondazione per l’architettura che apre il programma a contenuti coprodotti con il Polo ispirati al tema dell’anno: l’Utopia. Dall’ 11 ottobre, in partenza anche i corsi di francese gratuiti per adulti e bambini.

ALTRE NOVITÀ

  • Altre attività, temi e collaborazioni arricchiscono il programma. A settembre in arrivo il Festival delle Migrazioni (19 – 24 settembre), il Festival delle piccole storie della Rete Italiana di Cultura popolare sul tema “cittadinanza” (28-30 settembre) e La settimana del lavoro off a cura di Ismel (dal 27 settembre al 6 dicembre). A ottobre, a cura del Centro Internazionale di Studi Primo Levi, il primo passo verso il Primo Levi LAB, un luogo di incontro interattivo e permanente in via Maria Vittoria 38 che inaugura con una a mostra a Levi dedicata, più eventi fino a giugno 2024. L’arte si schiera contro la violenza di genere con lo spettacolo Rosso Indelebile in arrivo a novembre. Lo sport e la politica sono protagonisti del libro di Loris Caruso La vita in campo sparisce (Castelvecchi 2021) dedicato a Diego Armando Maradona. Da ottobre, alla luce delle prossime elezioni europee e dell’alto tasso di astensione, il Centro Einstein di Studi Internazionali (CESI) propone un percorso di accompagnamento al voto.
Articoli correlati
16 aprile 2024
APERTO
04 aprile 2024
25 aprile 2024
27 marzo 2024
VOCI in viaggio